Metodologia


Come funziona il progetto DAISS2

Il progetto DAISS2 è stato scritto per migliorare il livello di occupabilità delle persone in cerca di lavoro attraverso il trasferimento di un innovativo test psicometrico per la valutazione e lo sviluppo delle soft skills aziendali e imprenditoriali. Risponde direttamente alla crescente importanza assegnata a queste competenze da parte dei datori di lavoro e mira a condizionare positivamente il contenuto dei programmi degli enti di formazione facendo includere lo sviluppo di queste competenze come punto di partenza per il miglioramento del livello di occupabilità delle persone.

Trasferiremo e testeremo un sistema di diagnostica che fa emergere e sviluppa le competenze trasversali relative al mondo dell’impresa, diffondendo gli strumenti utilizzati dagli enti di formazione per questo tipo di valutazione. Questo processo fornirà ai formatori una maggiore comprensione dell’approccio imprenditoriale di una persona, delle sue caratteristiche e del suo stile di apprendimento per consentire di personalizzare l’insegnamento e il coaching.

Originariamente sviluppato e sperimentato nel Regno Unito, l’utilizzo di questo sistema di diagnostica e il suo trasferimento faciliteranno l’apprendimento e la comunicazione tra i paesi in modo che le diverse conoscenze ed esperienze vengano condivise tra i partner per un ulteriore sviluppo e valorizzazione del prodotto.

Il trasferimento sarà reso possibile attraverso la traduzione, l’adattamento (basato su un analisi dei fabbisogni locali) e la formazione degli operatori per l’uso e l’interpretazione della diagnostica. Prevederà inoltre il coinvolgimento di formatori professionali e persone in cerca di lavoro.

DAISS2 nasce dai risultati di un precedente progetto Leonardo da Vinci di Trasferimento dell’Innovazione che ha trasferito con successo in 6 paesi europei una piattaforma di diagnostica delle sof skills e uno strumento di job matching (visitate il sito di DAISS all’indirizzo). www.daiss-project.eu

La piattaforma di diagnostica

La strumento di diagnostica Self Awareness è stato validato dall’Università di Cambridge per il suo utilizzo con adulti e ragazzi. Si basa su un test psicometrico che identifica i comportamenti delle persone sul posto di lavoro (facendo riferimento al modello DISC) e integra a quest’ultimo, un sistema di valutazione degli stili di apprendimento.
Per visitare la piattaforma di diagnostica visitate il sito all’indirizzo www.selfawareness.org.uk.


gli operatori di 12 enti di formazione verranno formati sulla teoria psicometrica relativa alle capacità aziendali e imprenditoriali – 60 operatori della formazione verranno formati per essere in grado di lavorare in maniera efficace ed efficiente con i target group di riferimento – 600 persone in cerca di lavoro riceveranno il report sulle loro capacità aziendali e imprenditoriali, un feedback dettagliato e continuo in linea con il loro stile di apprendimento – un manuale professionale per i formatori che lavorano sull’occupabilità delle persone – rapporti di valutazione e case studies illustrativi dei diversi esiti dell’applicazione dello strumento e esempi di buone pratiche.

un ampliamento della gamma di approcci utilizzati per valutare e sviluppare le soft skills relative all’intraprendenza e all’imprenditorialità – un aumento degli enti di formazione che adeguano i loro programmi agli stili apprendimento degli individui – un aumento dei programmi degli enti di formazione per lo sviluppo di competenze trasversali come l’intraprendenza e l’ imprenditorialità – un miglioramento della consapevolezza del proprio potenziale di intraprendenza da parte dei target groups- la riduzione della disoccupazione a livello locale anche grazie alla crescita del numero delle persone che avviano nuove imprese o diventano liberi professionisti.